Qualche cifra per l'Italia: il credito alle imprese esposte a rischi climatici

Alla fine del 2019 la quota di finanziamenti bancari a imprese italiane esposte ai rischi climatici era stimata in circa il 65 per cento del totale. In particolare i prestiti alle imprese residenti in province ad alto rischio fisico, definite come quelle che presentano valori di un indicatore di impatto climatico superiori alla media, erano pari al 28 per cento del totale. Ancora più elevata è la stima della quota di finanziamenti bancari concessi a imprese esposte al rischio di transizione, pari a quasi il 51 per cento. Tra questi ultimi prestiti il 13 per cento si riferisce a imprese esposte anche a rischio fisico. Queste stime sono in linea con l'evidenza disponibile per altri paesi.