Da luglio al via le candidature per il Mese dell'Educazione finanziaria 2021

Torna, dal 1° al 31 ottobre, il Mese dedicato all'educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale, iniziativa promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria.

Associazioni, istituzioni, imprese, università e centri di ricerca, scuole, fondazioni, pubbliche amministrazioni e qualsiasi organizzazione che voglia impegnarsi in attività ed eventi di informazione e sensibilizzazione nel campo dell'educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale, possono inviare la propria candidatura fino al 30 settembre 2021 attraverso l'apposito form online disponibile nel portale del Comitato www.quellocheconta.gov.it.

 "Prenditi cura del tuo futuro" è il tema di questa quarta edizione che vuole far luce sullo stretto legame tra ciò che seminiamo oggi e che raccoglieremo in futuro. L'obiettivo è far comprendere come prendersi cura delle proprie finanze giorno dopo giorno con lo sguardo rivolto al domani, compiere scelte finanziarie consapevoli e coerenti con le proprie esigenze di vita, prepararsi ad affrontare eventuali imprevisti, siano le chiavi per un futuro sereno e un maggiore benessere finanziario.

Considerata l'emergenza sanitaria ancora in corso, potranno essere organizzati oltre ad eventi in presenza - nel rispetto delle norme in materia di sicurezza - anche iniziative a distanza da seguire via Internet gratuitamente.

Saranno accolte tutte le proposte coerenti con i requisiti indicati nelle Linee Guida disponibili sul portale del Comitato. 

Come per le edizioni precedenti, l'adesione al Mese consentirà ai soggetti partecipanti di utilizzare il logo ufficiale dell'evento, di essere inseriti nel calendario ufficiale della manifestazione e di beneficiare delle attività di promozione condotte a livello nazionale e locale dal Comitato così da assicurare una maggiore visibilità a tutte le iniziative.

I soggetti che aderiranno al Mese, inoltre, avranno la possibilità di condividere le informazioni sulle iniziative, conoscere chi in Italia è attivo sul fronte dell'educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale e creare utili sinergie.

Qui il comunicato stampa ufficiale.