Educazione Finanziaria e inclusione - La settimana internazionale delle persone sorde

Dal 20 al 26 settembre si celebra la settimana internazionale delle persone sorde, una iniziativa promossa dalla World Federation of the Deaf per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla sordità e promuovere la piena inclusione di tutte le persone sorde. In particolare, il 23 settembre è la Giornata Internazionale della Lingua dei Segni, una data scelta per ricordare la necessità di riconoscere e promuovere le oltre 200 differenti lingue dei segni nel mondo. Solo dallo scorso 19 maggio l'Italia ha riconosciuto la propria lingua dei segni nazionale attraverso l'approvazione dell'articolo "Misure per il riconoscimento della lingua dei segni italiana e l'inclusione delle persone con disabilità uditiva" nel cosiddetto Decreto Sostegni. Il riconoscimento legale della lingua dei segni nazionale (LIS) si accompagna alla necessità di prevedere servizi accessibili e un'educazione di qualità in un'ottica bilingue per garantire il pieno sviluppo e la piena realizzazione dei diritti delle persone sorde.

Già da qualche anno proponiamo alcune iniziative per favorire l'inclusione anche in materia di educazione finanziaria delle persone con disabilità uditiva. Sul nostro sito sono disponibili materiali informativi video destinati alle persone sorde dedicati al tema della moneta, della sua storia e delle sue funzioni, sul conto corrente e la moneta bancaria.

I video, realizzati con la collaborazione dell'Ente Nazionale Sordi, rappresentano la prima iniziativa di questo tipo realizzata in Italia per andare incontro alle esigenze non solo dei ragazzi in età scolare con disabilità dell'udito, ma anche a quelle della più ampia comunità delle persone sorde che proprio sui temi della banca, della finanza e dell'economia in generale richiede l'attivazione di meccanismi di inclusione appositamente studiati.

Favoriamo l'inclusione anche attraverso la nostra offerta di Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (PCTO) destinati a classi con ragazze o ragazzi sordi fin dall'anno scolastico 2016-17 assicurando loro un ambiente fruibile e accogliente. L'offerta di PCTO a studentesse e a studenti con problemi di udito è stata possibile grazie a una stretta collaborazione tra i tutor della Banca e i docenti e gli assistenti per la LIS. È una collaborazione che, nel caso di alcune scuole, continua nel tempo come, per esempio, con gli istituti Galileo Galilei e Antonio Magarotto di Roma.

L'educazione finanziaria deve essere inclusiva: sopperisce a lacune culturali, sana disuguaglianze, riallinea i saperi per migliorare i comportamenti. Quando rivolta a persone con disabilità questa funzione inclusiva diventa ancora più forte.