Risparmio e incertezza - Si chiude il Mese Edufin con la Giornata del Risparmio

Oggi è la 98° Giornata Mondiale del Risparmio, e si conclude la quinta edizione del Mese dell'educazione finanziaria!

Il Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, partecipa - come da tradizione - alla celebrazione dell'evento, che quest'anno ha come tema "Il valore del Risparmio nell'era dell'incertezza". Come ogni anno, verrà presentata un'indagine Ipsos che scatta una fotografia sul modo in cui gli italiani gestiscono e vivono il risparmio.

Quest'anno lo studio segnala una crescente difficoltà economica per molte famiglie, accompagnata da una più marcata insoddisfazione e pessimismo rispetto al futuro, soprattutto se confrontati con i dati dello scorso anno che vedevano nel rimbalzo dell'economia che iniziava ad uscire dalla pandemia il primo passo per immaginare un futuro più roseo. Alla fine di settembre 2022, invece, per oltre un terzo degli intervistati, la convinzione è che sarà più difficile riuscire a risparmiare nel prossimo futuro.

Futuro è stata una parola chiave del Mese dell'educazione finanziaria, dal tema "Costruisci oggi quello che conta per il tuo futuro!". Il Mese ha contato oltre 800 iniziative molte delle quali incentrate su temi quali la pianificazione finanziaria, la gestione del debito, il risparmio e gli investimenti. I numerosi eventi hanno dato voce a tutte le principali preoccupazioni e incertezze del momento e una delle più sentite è salvaguardare il potere di acquisto dei nostri risparmi, noi ne abbiamo parlato qui.

La Banca d'Italia ha contribuito al Mese con decine di eventi sparsi per tutta Italia: da incontri di sensibilizzazione sull'educazione finanziaria, talvolta rivolti a specifiche esigenze (i docenti delle scuole pubbliche, anche serali), a vere e proprie iniziative formative, come il corso sulla finanza sostenibile, quello sulla finanza personale (pianificazione , pagamenti, risparmio e indebitamento) e quello sulla gestione delle difficoltà finanziarie per artigiani e piccoli imprenditori.

Alcuni dei nostri incontri sono stati trasmessi in diretta su Youtube, dove c'è modo di recuperarli nel caso ve li foste persi: ad esempio la presentazione delle guide in parole semplici in versione audio per ciechi e ipovedenti, o in versione video sottotitolati e con il linguaggio dei segni per i sordi, o ancora la tavola rotonda sul rapporto tra donne ed economia che ha avuto luogo a Roma nel bellissimo Teatro Margherita.