Calcolatore del capitale finanziabile a partire dalla rata

Il mutuo è di solito un impegno finanziario ingente e di lunga durata. Prima di chiederlo è opportuno valutare attentamente il proprio reddito (soprattutto in prospettiva) e determinare la propria disponibilità mensile una volta sottratte le spese ordinarie. È ragionevole che la rata non superi un terzo del reddito disponibile.

I nostri calcolatori consentono di simulare, dato l'importo di cui hai bisogno, la rata che potresti pagare per diverse possibili scadenze o anche, data la rata che pensi di poter sostenere, l'importo del capitale che potresti chiedere in prestito.

La rata è composta da due elementi: quota capitale, cioè l'importo del finanziamento restituito; quota interessi, cioè l'interesse maturato. Esistono diversi meccanismi di restituzione del finanziamento. In Italia, il piano di ammortamento più diffuso è il metodo cosiddetto "francese": la rata di importo fisso è composta da una quota capitale crescente e da una quota interessi decrescente.

A parità di importo del finanziamento e di tasso di interesse, quanto più breve è la durata, tanto più alte sono le rate, ma più basso è l'importo dovuto per gli interessi; quanto più lunga è la durata, tanto maggiore è l'importo dovuto per gli interessi ma più basse le rate.

Questo calcolatore consente di simulare - dato l'importo della rata (mensile, trimestrale, semestrale, annuale) che puoi permetterti di pagare, il tasso di interesse e la durata del mutuo - la somma che potresti ottenere in prestito.

Avrai anche la possibilità di valutare come cambia la rata a seguito di variazioni che potrebbero intervenire sulla durata, ipotizzando mutui con durata inferiore di 5 e 10 anni, e superiore, sempre di 5 e 10 anni, rispetto a quella da te inserita

Nella nostra simulazione i tassi di interesse non cambiano lungo la durata del prestito (puoi ipotizzare l'impatto di una variazione del tasso grazie ai grafici di raffronto) e gli interessi sono calcolati sulla base della stessa frequenza del rimborso selezionato, cioè mensile, trimestrale, semestrale o annuale.

Gli interessi rappresentano la principale componente del costo di un mutuo. Tuttavia a questi si aggiungono altre spese (come quelle notarili, le imposte o le assicurazioni) che non sono considerate nelle nostre simulazioni.

Per semplicità non abbiamo posto vincoli sul valore del tasso di interesse che puoi inserire. Consulta però sul sito della Banca d'Italia i limiti oltre i quali i tassi sono considerati usurari.

Ti ricordiamo che l'utilizzo di questo calcolatore non garantisce che tu possa beneficiare di un mutuo. Questa valutazione, assieme a quella sulle condizioni economiche eventualmente applicabili al tuo caso, è di competenza dell'intermediario al quale deciderai di rivolgerti.

Disclaimer

I nostri calcoli sono indicativi e non possono o intendono sostituirsi al calcolo ufficiale e certificato della tua banca o del tuo consulente. Importi e periodi di rimborso sono solo stime e ipotesi, gli importi possono presentare delle differenze rispetto a quelli effettivi. I risultati si basano sulle informazioni fornite e non tengono conto delle circostanze, anche personali, che possono influenzare la tua decisione, come i movimenti del tasso di interesse.