#Covid19 e conto corrente

Secondo i dati dalla Banca d'Italia, nel marzo del 2020 il flusso dei depositi delle famiglie - in Italia la forma più diffusa è il conto corrente - è stato di 17 miliardi di euro, un valore pari a oltre tre volte il flusso medio mensile del 2019 (poco meno di 5 miliardi di euro). L'Italia non è stato l'unico paese dell'Eurozona a muoversi in questa direzione: secondo quanto riportato dalla Banca Centrale Europea (BCE) - che raccoglie le statistiche dei 19 Stati che hanno adottato l'euro - anche in Francia e in Spagna si sono visti andamenti analoghi. La caduta dei consumi e l'incertezza dovuta all'esplosione della pandemia sono i fattori principali che hanno guidato questa "corsa" al conto corrente, la forma prevalente di deposito bancario in Italia.

Ci sembra utile ricordare le caratteristiche del conto corrente, riepilogate in questa scheda di approfondimento.

Per un ripasso un po' più leggero puoi anche cimentarti, magari usando lo smartphone mentre sei in coda per entrare al supermercato, con questo crucipuzzle: il conto corrente o scoprire quanto ne sai con il quiz: la gestione del denaro.

Il conto corrente è uno strumento per la gestione corrente del denaro; accanto a esso si pongono altri strumenti finanziari. Se hai qualche minuto in più puoi consultare anche le sezioni Risparmiare e Investire.