Glossario

  1. A
  2. B
  3. C
  4. D
  5. E
  6. F
  7. G
  8. H
  9. I
  10. J
  11. K
  12. L
  13. M
  14. N
  15. O
  16. P
  17. Q
  18. R
  19. S
  20. T
  21. U
  22. V
  23. W
  24. X
  25. Y
  26. Z

I

IBAN (International Bank Account Number)

È un codice con 27 caratteri alfanumerici (in Italia; all'estero il numero può variare) che identifica in modo univoco il conto corrente e l'intermediario. Il codice IBAN è indispensabile per ricevere o fare bonifici e per ricevere l'accredito del proprio stipendio/pensione. È riportato sull'estratto conto o nella sezione "Informazioni" del proprio home banking.

INADEMPIMENTI PERSISTENTI

Finanziamenti le cui rate sono scadute e non sono state pagate da più di 90 giorni o nei quali il cliente ha utilizzato un importo superiore a quello concesso dalla banca (cosiddetto "accordato") per un periodo superiore a 90 giorni.

INFLAZIONE

Aumento progressivo del livello medio generale dei prezzi.

INFORMAZIONI NEGATIVE

Le informazioni segnalate in Centrale dei Rischi relative ai cosiddetti inadempimenti persistenti e alla classificazione a sofferenza del cliente; i clienti hanno diritto di essere preavvisati della segnalazione negativa effettuata sul loro conto.

INTERESSI CREDITORI E DEBITORI

Per i titolari di conto corrente, gli interessi creditori sono gli interessi sulle somme depositate, che sono poi accreditati sul conto una volta sottratte le ritenute fiscali.

Gli interessi debitori gli interessi a carico del cliente sulle somme utilizzate oltre le disponibilità del conto. Gli interessi sono poi addebitati sul conto.

INTERMEDIARI

Gli intermediari creditizi sono le banche e gli intermediari finanziari di leasing, di factoring e di credito al consumo iscritti nell'apposito albo. A questi si affiancano gli intermediari finanziari, anch'essi iscritti in un albo, che non possono raccogliere credito presso il pubblico ma svolgono esclusivamente attività di concessione di finanziamenti e di gestione dei crediti ceduti in operazioni di cartolarizzazione; alcuni possono inoltre essere autorizzati a prestare servizi di pagamento, emissione e gestione di moneta elettronica e servizi di investimento.

INTERMEDIARIO DEL CREDITO

Un intermediario del credito è un soggetto che propone i contratti di credito per conto del finanziatore (vedi voce relativa) e cura tutta l'attività di preparazione del contratto, fin dalla presentazione della proposta. Può essere un agente in attività finanziaria o un mediatore creditizio, che devono essere iscritti negli appositi elenchi tenuti dall'OAM (Organismo degli Agenti e Mediatori), consultabili dal sito www.organismo-am.it. Gli agenti operano direttamente per conto del finanziatore e possono anche concludere il contratto. I mediatori creditizi invece sono soggetti indipendenti che possono solo promuovere il finanziamento ma non concludere il contratto; per la loro attività richiedono al consumatore un compenso.

INTERNET BANKING

Con l'internet banking i clienti della banca possono effettuare operazioni bancarie - come bonifici e pagamenti - senza andare in filiale, ma collegandosi a internet. Si accede ai servizi con i propri codici. Oltre alla comodità, l'internet banking spesso offre i servizi bancari a costi inferiori.

IPOTECA

Diritto di garanzia su un determinato bene, normalmente un immobile. Il proprietario, che ha richiesto il mutuo, può continuare ad abitare nel bene ipotecato, affittarlo o venderlo. Se il debitore non può più pagare il suo debito, il creditore può ottenere l'espropriazione del bene e farlo vendere per soddisfarsi sul ricavato.

ISC (Indicatore Sintetico di Costo)

Si tratta di un indicatore introdotto dalla Banca d'Italia per aumentare la trasparenza delle comunicazioni ai consumatori. Rappresenta un costo indicativo calcolato su diversi profili di utilizzo (giovani, famiglie con bassa, media ed elevata operatività, pensionati con bassa e media operatività).

Serve a confrontare in modo immediato i costi dei diversi conti correnti offerti dalle banche. Può essere molto diverso dal costo effettivamente sostenuto a fine anno, a seconda dell'utilizzo effettivo che si fa del conto. È un'informazione riportata all'interno del Foglio informativo, che la banca è obbligata a fornire al cliente prima di aprire un conto corrente.

ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente)

È l'indice che rappresenta la situazione economica di una famiglia, calcolato a partire dal reddito e da altri elementi del patrimonio. Il suo attestato è rilasciato dall'INPS e consente di accedere alle prestazioni sociali o ai servizi pubblici a condizioni agevolate.

ISTRUTTORIA

L'erogazione del mutuo richiede una serie di pratiche e delle formalità, del cui costo l'intermediario chiede normalmente il rimborso al cliente ("spese di istruttoria").